Vacanze per anziani: le mete più adatte

Dopo aver lavorato tutta una vita, essersi occupati di figli, nipoti, e magari anche pronipoti, è giunta l’ora di prendersi un po’ di tempo per se stessi.

Una volta in pensione non bisogna neppure preoccuparsi del lavoro, dopotutto. Quindi, checché se ne dica, gli over 60 sono il periodo ideale per andare in vacanza.

A provarlo, il trend in crescita: i viaggi per single over 60 organizzati dai vari tour operator, sono in netto aumento.

Vacanze over 60: i dati Istat

Una volta, arrivare alla pensione era un traguardo agognato quanto una destinazione più o meno ultima: dopodiché, solo relax. Molte cose però sono cambiate negli anni, e, quella che si inizia a chiamare quarta età, per via dell’allungamento delle aspettative di vita, incomincia a volere di più, inizia a desiderare nuove conoscenze, nuove avventure, nuove esperienze.

Come testimoniato dai dati Istat, sempre più anziani decidono di partire in vacanza da soli o in coppia, o con degli amici, lasciando figli, nipoti e pronipoti a casa: solamente nell’estate 2018, il 22% degli esponenti della terza età è partito alla volta di mete culturali quali Liguria, Emilia, Toscana, oppure Spagna, Tunisia, Egitto. In molti si sono diretti verso la Germania, altri hanno preferito Francia e Regno Unito.

Ma c’è di più. Una ricerca del Censis ha infatti evidenziato che il 37% degli over 60 preferisce il turismo ad altre attività, e almeno il 42% ha intenzione di farsi una vacanza nell’immediato o breve termine.

Secondo i dati dell’Auser, l’Associazione per l’autogestione dei servizi e della solidarietà, la clientela dei tour operator è costituita per il 25% da anziani, il 70% dei quali preferisce come meta, i luoghi termali.

Quali sono le condizioni ideali

Naturalmente, le vacanze per anziani hanno delle condizioni, o per meglio dire, delle circostanze diverse.

È chiaro che non sia possibile, per un esponente della terza età, partire all’improvviso, senza preoccuparsi di nulla, ma è necessario prendere le dovute precauzioni.

Non a caso le condizioni di soggiorno ideali dovrebbero basarsi su elementi quali:

  • una temperatura ambientale mite, non troppo calda né troppo fredda;
  • limiti dei rischi sanitari: a prescindere dalla meta, è bene che si tratti di un luogo sicuro;
  • un percorso non troppo lungo: il viaggio non dovrebbe durare più di 3 o 4 ore, al fine di evitare di affaticare gli anziani;
  • la presenza di strutture facilmente accessibili.

Ultimo ma essenziale fattore nell’organizzazione di vacanze per anziani è il mezzo di trasporto: il più delle volte si parla di autobus, ma questi dovrebbero essere dotati di bagno a bordo, per ogni evenienza, oltre che di misure per eventuali emergenze sanitarie.

Sarebbe bene che ci fosse un operatore sanitario disponibile, e una guida che possa intrattenere i viaggiatori.

L’alloggio, poi, dovrebbe prevedere un solo edificio per tutti i viaggiatori, preferibilmente provvisto di ascensore e facile accesso.

Lascia un commento