Costiera amalfitana e penisola sorrentina

La Costiera Amalfitana è considerata da sempre uno dei posti più affascinanti e belli dove trascorrere delle vacanze al mare: la costa, il paesaggio ricco di scogliere torreggianti, i colori pastello dei villaggi a schiera abbarbicati sulla collina, le strade scoscese, i giardini lussureggianti e i vasti panorami dalle acque turchesi e verdi. Considerato dall’UNESCO “un esempio eccezionale di un paesaggio mediterraneo, con eccezionali valori culturali e naturali panoramiche,” alla costa della Costiera Amalfitana è stato assegnato un ambito posto nella lista del Patrimonio Mondiale nel 1997.

La Costiera Amalfitana si trova lungo la parte meridionale della Penisola Sorrentina, una scogliera sul promontorio che si trova vicina alla terraferma all’estremità meridionale del Golfo di Napoli. Le sue più famose città costiere sono Amalfi, Positano e Ravello, località che hanno affascinato e ispirato artisti per secoli, dal 14° secolo dello scrittore Giovanni Boccaccio al 19° secolo del compositore Richard Wagner, fino a giungere al 20 ° secolo del drammaturgo Tennessee Williams.

Oggi, di fronte al mare di Amalfi, si può ammirare una straordinaria vista panoramica della città, con molti caffè assolutamente suggestivi. Grazie anche a un’atmosfera magica, a negozi di lusso delle grandi firme, e a un clima mite, la località è estremamente popolare e ambita.

Proseguendo verso ovest da Amalfi, lungo la strada della scogliera, si giunge alla Grotta dello Smeraldo, una grotta marina di acque color smeraldo luminosi che si può visitare in barca, oppure in uno speciale ascensore. Proprio di là, la strada che passa il Vallone di Furore, una delle gole più impressionanti della costa (che vale la pena di esplorare a piedi), prima di arrivare ai villaggi di Praiano e Positano, vi permetterà di ammirare grandiose viste panoramiche lungo l’intero perimetro che vi condurrà alla punta della penisola sorrentina.