Pejo

In Trentino Alto Adige, nella omonima valle, sorge Pejo una delle località sciistiche più rinomate, ma anche oasi naturalistica immersa nel Parco nazionale dello Stelvio. Pejo si trova in provincia di Trento e con i suoi 1.584 metri sul livello del mare, è conosciuta con il nome di “terrazza del Trentino”, meta ideale del turismo invernale ed estivo.

Pejo è un luogo di villeggiatura molto versatile: d’estate si possono fare lunghe passeggiate e percorsi guidati all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, che è l’area naturalistica protetta più grande d’Italia.

pejoSotto la supervisione delle esperte Guide Parco, si può ammirare la flora tipica delle Alpi ma anche un’incredibile varietà di fauna non comune, soprattutto a chi vive in città: marmotte, cervi e camosci e la regina incontrastata: l’aquila reale.

D’inverno, Pejo, è sicuramente sinonimo di sci. Il Comprensorio Sciistico Pejo conta circa 35 km di piste per le varie discipline (discesa, fondo, snowboard), servite da sei impianti di risalita. Dopo una lunga sciata, oppure d’estate dopo una giornata all’aria aperta, è possibile ristorarsi presso le Terme di Pejo, note già alla fine del XVII secolo.

Qui, utili per il benessere e per la cura di numerose malattie, sgorgano due diverse qualità di acqua: dalla Fonte Vecchia, un’acqua medio minerale ferruginosa e dalla Fonte Alpina, l’acqua oligominerale ad azione diuretica.

Il Centro Termale è una struttura moderna, dotata di tutti i confort, di una sala congressi, di piscina e di palestre per il wellness.

Impossibile annoiarsi a Pejo e non solo perché offre grandi divertimenti agli appassionati di sci. Il comune ha numerose strutture che consentono ai villeggianti di praticare molteplici discipline sportive.

Tiro con l’arco e percorso fitness, un campo regolamentare da calcio autorizzato dalla Figc e una pista di pattinaggio sul ghiaccio, rigorosamente naturale, illuminata per le pattinate notturne.

Ma il fiore all’occhiello delle strutture sportive di Pejo è sicuramente la “palestra all’ara aperta”: si tratta di un percorso attrezzato con 10 vie in località Pontevecchio, per sperimentare immersi nella natura l’affascinante disciplina del climbing (arrampicata) su pareti rocciose.

Pejo ha anche una ricca offerta di strutture alberghiere di varie categorie: 23 hotel, un campeggio e tre rifugi in quota.

Gastronomia: a Pejo si possono gustare i piatti tipici della cucina trentina come i canederli (gnocchi di patate e pane ripieni), l’anguilla alla trentina e gli strangola preti (o gnocchi verdi).