Pinzolo

Pinzolo è un paese della provincia di Trento, in Trentino Alto Adige. Noto agli appassionati di calcio per essere il ritiro estivo degli atleti juventini (fino al 2011), il paese offre un turismo di qualità, ricco di attività ed iniziative, durante tutto l’arco dell’anno.

Pinzolo si trova a poco più di 700 metri di altitudine e questo la rende una meta particolarmente gradita in estate, soprattutto agli appassionati di montagna o a chi soffre il caldo.

pinzoloIl paesaggio, poi, è fra i più incantevoli, poiché il paese è contornato dalle catene montuose del Brenta, dell’Adamello e della Presanella, tutte celeberrime località sciistiche nei mesi invernali.

Già noto in epoca medievale, per aver ospitato una delle prime confraternite dei Battuti di Trento (laici che vivevano un’esistenza fatta di orazioni e penitenze), Pinzolo ha dato nel 1823 i natali a Nipomuceno Bolognini, uno dei promotori più attivi del Risorgimento italiano.

A Pinzolo si scia normalmente da dicembre ad aprile. Il comprensorio sciistico è ben attrezzato: sono circa 50 i chilometri di piste per tutte le discipline. Le piste sono collegate fra loro e servite da 7 impianti di risalita.

Poi, la vicinanza della celeberrima Madonna di Campiglio, rende Pinzolo, dal punto di vista sciistico una meta ottimale. In estate si possono praticare le escursioni sui picchi dell’Adamello e del Brenta, grazie a percorsi ad hoc, sia per escursionisti esperti che per utenti alle prime armi.

Pinzolo è anche cultura e sport. Ogni prima domenica di agosto si svolge la tradizionale Festa dell’Agricoltura che ha come soggetto principe la razza bovina rendena, molto pregiata. Alla fine di agosto, invece, si svolge la 24h Mountain Bike Val Rendena, gara ciclistica che nel 2008 è già arrivata alla sesta edizione.

Il comune di Pinzolo mette a disposizione del turista numerose strutture alberghiere e soprattutto sportive. Qui si possono praticare: parapendio, mountain bike, equitazione e tennis. Insieme ai paesi limitrofi Madonna di Campiglio e Carisolo, costituisce un grande comprensorio sciistico, con piste per la discesa e per il fondo.

Oltre ad alberghi e agriturismi, ci sono due moderni centri wellness, con saune, piscine, percorsi Kneipp, idromassaggio ed elioterapia. Per quanto riguarda la gastronomia, qui si possono gustare i piatti tipici della tradizione trentina e anche tirolese: i sostanziosi canederli al sugo o in brodo, fatti con pane, patate uovo e speck; il brezel atesino, tipo speciale di pane e i famosi dolci come l’apfelstrudel, lo strudel di mele.