Valtellina

In provincia di Sondrio, in quello che viene definito cuore delle Alpi, si trova la Valtellina, un concentrato di natura, cultura, tradizioni e tanto sano divertimento all’aria aperta. Ma Valtellina è anche sinonimo di benessere grazie ai numerosi impianti termali: da Bormio a Valdidentro, passando per i Bagni Vecchi e Nuovi e i Bagni di Masino.

Valtellina è soprattutto sport e sano movimento a contatto con la natura. È una meta prediletta sia in estate che in inverno. Nella bella stagione è possibile fare grandi passeggiate lungo i sentieri di montagna.

ValtellinaDa sperimentare, l’iniziativa promossa dal Consorzio Turistico Porte di Valtellina, “girar per rustici”.

Si tratta di soggiornare in abitazioni di pietra e legno, a contatto con la natura e spostarsi poi a piedi o in mountain bike lungo i sentieri segnalati.

Le altre numerose iniziative, inverno, invece, via libera allo sci, nella Ski Area Valtellina & Engadina, a cavallo fra Italia e Svizzera che coinvolge le più rinomate mete turistiche da Bormio a Livigno, fino a St Moritz e Bernina.

Numerosissimi i ristoranti sulle piste, che organizzano anche divertenti après ski, doposci, in baita. La Valtellina è ricca di Musei. Li si può visitare, fra le passeggiate estive sulle malghe e le pause delle grandi sciate invernali. Dal Museo Valtellinese di Storia e Arte, a Sondrio, al Museo Minerario e Mineralogico, che ospita l’esposizione di minerali della zona e della Valmalenco.

Anche a Bormio, c’è un Museo Mineralistico e Naturalistico che ospita la collezione di cristalli delle Alpi. Chi volesse invece raccogliersi nella pace dei monti, lontano dalle rotte turistiche, può visitare l’Antica Pieve di Mazzo. Risalente al V secolo d.C. è, a tutti gli effetti, il capoluogo religioso delle Alpi lombarde.

La Valtellina è una meta interessante anche dal punto di vista enogastronomico. Da qui, arrivano sulla nostra tavola numerosi prodotti Made in Italy, di filiera controllata.

E sono altrettante, le iniziative sul luogo che valorizzano questi prodotti e i sapori tradizionali valtellinesi. Dalle passeggiate nei frutteti al tempo della raccolta delle mele (organizzazione Apt di Sondrio) alla Strada dei Vini, nella valle.

Qui, è stato costruito un terrazzamento di circa 2.500 km che da secoli produce vini fra i più famosi di Italia e per il quale è stato chiesto l’inserimento nel patrimonio mondiale da parte dell’Unesco.

Da gustare, invece, la celeberrima bresaola della Valtellina e gli sciatt, frittelle di grano saraceno farcite di formaggio fuso.